In occasione del 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, e del Festival La violenza illustrata di Bologna (7 novembre/4 dicembre 2018) in collaborazione con Flashgiovani, Fumettologica e Minima & Moralia abbiamo il piacere di proporre una sintesi degli incontri pubblici a cura di Canicola con Ancco, autrice coreana della graphic novel Ragazze cattive (Canicola, 2018), che ripercorre il quadro oscuro e brutale dell’adolescenza coreana negli anni Novanta, tra soprusi di violenza in un periodo di forte crisi economica e morale del paese.

Nell’aprile di quest’anno Ancco, premio rivelazione al Festival di Angoulême, è stata ospite del Far East Film Festival a Udine con una mostra personale presso Casa Cavazzini – Museo di arte moderna e contemporanea e per un incontro pubblico condotto da Darcy Paquet, successivamente a Bologna l’autrice ha incontrato le ragazze e i ragazzi dell’Istituto professionale Aldrovandi Rubbiani e Fabiola Naldi in un incontro pubblico presso la Biblioteca Italiana delle Donne e Centro delle donne e in collaborazione con il festival La violenza illustrata.

A Roma è stata ospite della libreria Tuba, per una presentazione del libro in collaborazione con l’associazione Scosse e a Napoli, in occasione del Comicon, Alessio Trabacchini e Roberta Barbato hanno dialogato con l’autrice per un incontro presso L’Orientale di Palazzo Corigliano.

Il testo che potete leggere fonde alcune delle domande di tutti i moderatori che hanno partecipato in un’unica voce con le risposte dell’autrice.

In occasione dell’arrivo in Italia di Ancco è stato inoltre chiesto un disegno di benvenuto ad alcune giovani autrici tra le più promettenti del panorama nazionale, e qui le ringraziamo tutte per la prontezza con cui hanno partecipato: Chiara Abastanotti, Eliana Albertini, Eleonora Antonioni, Giulia Cellino, Irene Coletto, Sarah Mazzetti, Maria Melotti, Cristina Portolano, Silvia Righetti, Silvia Rocchi, Serena Schinaia, Josephine Yole Signorelli, Alice Socal.

Ragazze cattive fa parte del progetto “Dalla parte delle bambine” curato da Canicola associazione culturale che propone percorsi pedagogici volti alla diffusione di una cultura della non discriminazione.

Il progetto è sostenuto da: Comune di Bologna – Pari Opportunità e Tutela delle Differenze; Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna; Biblioteca Italiana delle Donne di Bologna.

Per leggere il testo degli incontri potete andare su FlashgiovaniFumettologica oppure su Minima & Moralia.

 

mfuhl4 - lxe56d - mmk69x - 0bxah2 - 2gb6i6 - ylk4do - m92yy3 - enytwf