amanda vähämäki

cani selvaggi

16,00

 

36 pagine b/n
30×42, 2013
italiano/inglese, 16 euro
collana sudaca
isbn 9788890694141

leggi il PDF d’anteprima

COD: cani Categorie: , ,

Descrizione

Cani selvaggi è un libro splendido, parla di un mondo senza tempo, parla di noi.

Emilio Varrà (Hamelin)

 

Dopo il romanzo Campo di babà tradotto in cinque lingue, l’autrice finlandese ritorna con un racconto inimitabile. Il vecchio mondo non c’è più ma attorno a una bettola gestita da una bambina si radunano i bislacchi superstiti di una civiltà in rovina. è questo un nuovo mondo salvato dai ragazzini, dove il candore dell’infanzia e della natura rivelano anche il loro lato cinico e feroce.

 

Cani Selvaggi1
Cani Selvaggi 4
Cani Selvaggi 3
Cani Selvaggi 2

 

La tavola è uno spazio insondabile, materia prima da cui nascono le cose. Tutti i personaggi sembrano avere la medesima tensione, che è quella della pura sopravvivenza, e il senso di apparizione prevale su tutto, perché quello che i suoi disegni comunicano è prima di tutto il grado zero, il vuoto che c’era un momento prima.
Emilio Varrà
(Fumettologica)

Ci vorrebbe un’intera scrivania per il meraviglioso formato enorme che riporta le tavole a una dimensione fisica, d’impatto materiale con gli occhi del lettore. La Vahamaki impasta nel grigio una soffocante storia d’acqua tutta da guardare.
Fabio Donalisio
(Blow Up)

Un’opera in formato gigante di un piccolo grande simulacro dell’infanzia, un’apocalisse della mediocrità. Il suo immenso lavoro con il grasso delle matite contribuisce a dare grande intensità alle immagini e a rendere lo scguardo, puro, dell’infanzia.
Francesco Boille
(Internazionale)

Incisive e di forte impatto comunicativo, le tavole in bianco e nero dell’autrice riescono divengono contenitori di grande ricchezza narrativa, a rendere bene la crudeltà della vita sull’isola e a stemperare la tensione con attimi di pura meraviglia.
Nicole Brena
(Lo Spazio Bianco)

 

mfuhl4 - lxe56d - mmk69x - 0bxah2 - 2gb6i6 - ylk4do - m92yy3 - enytwf