ruppert & mulot

irene e i clochard

15,00

 

128 pagine b/n
17×24, 2011
italiano, 15 euro
collana jaroslav falta
isbn 9788890497063

 
scarica il PDF

COD: irene Categoria:

Descrizione

Irene e i clochard è un passo fondamentale verso l’edificazione di un nuovo fumetto possibile, un libro di cui non dovreste fare a meno.

Alessio Trabacchini (Blow up)

 

Direttamente dall’arte contemporanea, Ruppert & Mulot arrivano al fumetto per narrare una storia dal ritmo mozzafiato. Una ragazza sola con la spada, dei barboni, un corpo martoriato, per denunciare la violenza della nostra società attraverso uno svelamento continuo e un segno sobrio ma chirurgico come una sciabolata.

 

Irene 4
Irene 3
Irene 2
Irene 1

 

l rapporto fantasia/realtà rappresenta l’essenza di questo bellissimo, disperato e sconvolgente romanza a fumetti. Con un tratto delicato, minimale, fragile e scrupoloso le fughe immaginarie della protagonista. Irene e i clochard è un’opera sorprendente che tocca il cuore.
Andrea Provinciali
(Il Mucchio Selvaggio)

Pubblicata in Italia da Canicola e inserita dalla rivista Wired fra le dieci migliori opere del 2011, Irene e i clochard è un’opera straordinaria. Sappiate che con le sue visioni poetiche e le crude introspezioni, questo libro vi aprirà gli occhi.Gianluca Testa
(Artribune)

Tradita dal suo corpo, Irene fantastica di punire se stessa e gli altri, immagina esplosioni di violenza alla Tarantino. I due trentenni francesi hanno notevoli velleità “autoriali”: impressione confermata da alcune scelte linguistiche, come quella di sostituire il volto dei personaggi con una semplice linea spezzata, inespressiva.
Michele R. Serra
(Linus)

Fumetti come una danza, dove per danza bisogna intendere una sequenza di movimenti esatti, senza nulla d’inutile o di ornamentale. Oppure, fumetti come una drammaturgia fatta di parole taglienti e vuote, di fronte alle quali si può solo ridere e specchiarsi
con un certo disagio.
Alessio Trabacchini
(Hamelin)