martoz

la mela mascherata

16,00

 

64 pagine a colori
17×24, 2017
italiano, 16 euro
collana dino buzzati
isbn 9788899524142

 
leggi il PDF d’anteprima
guarda il BOOKTRAILER

COD: mela Categorie: ,

Descrizione

Uno stile inconfondibile, maestria narrativa e vena eclettica, per una grande avventura.

Maria La Duca (Illustratore Italiano)

 

Nella contea di Cotignola si districa la ricerca dell’unico frutto da cui trarre un antidoto salvifico: la prodigiosa Mela Cotogna che può essere raggiunta solo scalando altissime torri e gareggiando all’ultimo respiro in bicicletta. Cowboy mascherati, streghe, gnomi di carta e nel mezzo una ragazza coraggiosa, eroina al femminile, che ribalta ogni stereotipo di genere con la grinta di un bandito. La fantasia di Martoz e la ricchezza di dettagli ironici incalzano con un ritmo pimpante mentre l’incedere dell’Avventura rimanda alla migliore tradizione del fumetto per bambini.

 

Mela4
Mela3
Mela2
Mela1

 

È impossibile non rimanere avvinti dai colpi di scena, dai disegni coloratissimi e dalle pose e prospettive azzardate che spingono la lettura, vignetta dopo vignetta, pagina dopo pagina, in avanti sino alla faticosa ma meritata conquista del lieto fine.Nicola D’Agostino, Serena Di Virgilio
(Panorama)

Un primo lavoro per bambini polposo e sorprendente. Con un immaginario stravagante e giocoso conquista i giovani lettori e li trascina dentro vignette vertiginose.
Virginia Stefanini
(Il giornale dei giovani lettori)

Il racconto, illustrato dal cubismo pittorico già ampiamente riconosciuto nelle precedenti (e bellissime) opere di Martoz, mescola fantasia e realtà: i cowboy Zanzi, Strocchi, Ghetti e Zaganelli e tutta la compagnia di personaggi presenti nel libro sono infatti ispirati ad alcune figure radicate ormai nel folklore del territorio, che Martoz rivisita in una impresa divertente e surreale.
Alex Urso
(artribune)

La mela mascherata è una delle storie più originali e particolari che uscite ultimamente, ci catapulta in un mondo che ricorda il teatro dialettale, ma lo fa con una assurdità moderna e inaspettata che è capace di incollare i lettori alle pagine.
Maria Polita
(Scaffale Basso)